Author

Categoria

Condividi

Antonella Clerici, Paola Perego, Barbara d’Urso, Maria De Filippi, Romina Power, Carlotta Mantovan: com’erano semplici le dive della tv un tempo! Dopo avervi mostrato Sabrina Ferilli, Sonia Bruganelli, Alessandra Mussolini e tante altre vip (FOTOGALLERY), ecco la seconda puntata del settimanale Oggi: un imperdibile viaggio negli archivi di Marinetta Saglio, la ritrattista dei vip – FOTO  ESCLUSIVE | VIDEO 1 | VIDEO 2

Sabrina Ferilli, Sonia Bruganelli, Alessandra Mussolini e tutte le altre: le vip mai viste così nelle immagini uscite dagli archivi – ESCLUSIVO

LE FOTO ESCLUSIVE DELLE VIP – “I segreti del mio successo? Due dettagli “anatomici”: il sedere, perché ho cominciato per caso, come vi ho già raccontato nella prima puntata (GUARDA); e l’occhio: è fondamentale cogliere l’anima di chi fotografi, e l’anima la peschi negli occhi. Ecco, io credo d’esser brava a catturare quel momento in cui lo sguardo smette di essere un nascondiglio e diventa uno specchio”. Marinetta Saglio ha tenuto a battesimo tutte le star del piccolo e grande schermo, Hollywood compresa. In esclusiva per il settimanale Oggi apre pure l’archivio della memoria e aggiunge a queste immagini esclusive (GUARDA) curiosità, aneddoti, gelosie, inimicizie, litigate.

Parla Albano Carrisi: “Con Romina Power è stato un amore a prova di bomba” – ESCLUSIVO

PAOLA PEREGO, 1987 – «Era bellissima, anche se qui è “sfigurata” dal trucco che andava per la maggiore negli Anni 80: allora ci pareva il massimo, adesso mi fa orrore. Sul set cominciarono una bella amicizia e una grande intesa: Paola adora essere fotografata, ed è un’eccezione (la Carrà, per esempio, dovevi inseguirla, bloccarla). Il tempo le ha aggiunto fascino: è moderna, sobria, semplice. La sento via Facebook, tifo per lei».

Paola Perego e Lucio Presta, sbircia le loro vacanze meravigliose – GUARDA

MARIA DE FILIPPI, 1992 – «Non era abituata a posare, riuscii a tirarle fuori quel lato femminile che “comprime” sotto i tailleur. Ho conosciuto tutte le donne di Maurizio Costanzo: con nessuna c’era la complicità che scorre tra lui e Maria. Senza contare che l’ha guarito da una gelosia patologica. Marta Flavi, per esempio, poteva uscire solo con me, solo una volta al mese, e solo al ristorante cinese: per Maurizio è un posto da donne, non avremmo incontrato corteggiatori».

Maria De Filippi racconta a Raffaella Carrà di quando ha adottato il figlio Gabriele – VIDEOINTERVISTA

BARBARA D’URSO, 1990 – «Qui siamo al Circeo: bel corpo, viso piacevole. In spiaggia c’erano anche i suoi bimbi, avuti dal produttore Mauro Berardi. Ricordo che quei costumi di Rocco Barocco le piacquero molto. Avrei scommesso la casa sul suo successo: se altre avevano il fuoco dentro, lei era tutta un incendio. Aveva una determinazione che sfiorava la durezza, credo che l’amore del pubblico l’abbia ammorbidita. È molto abile. Le luci, il trucco, i vestiti, le mosse: tutte cose che la rendono simile a come la gente vorrebbe che fosse. È una dote, eh».

Barbara D’Urso, Diletta Leotta, Elisabetta Gregoraci, Simona Ventura e tutti gli altri: parata di vip al super party – GUARDA

MARA VENIER, 1990 – «Sapevo che avrebbe sfondato: aveva una tigna… Ci allontanammo per colpa di Heather Parisi. Mara capitò negli studi Dear quando stavo scattando delle foto a lei e Baudo. Visto che conduceva Lunapark con Pippo, la Venier mi fece: “Già che ci siamo, facci qualche scatto”. Heather mi prese da parte e disse: “Questo servizio l’ho organizzato io, le foto le fai solo a me”. Cercai il compromesso, feci due pose con Mara e Pippo, poi li liquidai. Mara si scocciò: la fotografavo ogni sei mesi, non mi chiamò più. Dopo anni, mi telefonò la sua pr: “Mara deve fare una cover: vuole te”. E io: “Sicura?”. Sul set mi abbracciò: le era passata».

Nicola Carraro parla della moglie Mara Venier in diretta tv e il fuori programma… è romanticissimo! – VIDEO

ALESSIA MARCUZZI, 1998 – «È l’unica volta che l’ho fotografata. Una ragazza moderna, diversa dalle altre, proiettata nel futuro. Qui l’espressione è un po’ blasé, ma lei era molto alla mano. È nata per essere fotografata: indovinava subito la posa, c’erano ragazze a cui dovevi spostare di peso un piede, ruotare le ginocchia. Mi spiace solo che sia dimagrita così tanto».

Alessia Marcuzzi, la ricordate quand’era così? – FOTOGALLERY

ANTONELLA CLERICI, 1995 – «La mia Antonellina! Pensi che ha rinviato di un giorno le sue nozze (con il produttore musicale Sergio Cossa, ndr) perché potessi fotografarla io. Si sposò a New York tra Natale e Capodanno, ma io non me la sentii di lasciare la famiglia alla Vigilia… L’ho seguita per anni, è una donna solare, vera, un po’ “matta”, nel senso buono, quando deve prendere decisioni importanti: va davvero dove la porta il cuore».

Parla Antonella Clerici: “Con mia figlia Maelle sono pasticciona, esigente, tenera. E con Vittorio Garrone…” – ESCLUSIVO

VERONICA LARIO, 1984 – «Me la portò un’amica, e si raccomandò: “Tienitela cara, questa è fidanzata con Berlusconi, diventerà una star”. Non solo era fidanzata, era pure incinta: me ne accorsi subito, ma stetti zitta. Non se la tirava, c’erano “bimbe” che ti facevano pesare relazioni molto meno importanti. Le foto gliele mostrai mesi dopo, nell’ufficio di Berlusconi. Mi accolse radiosa: “Sono
incinta!”, disse indicando la pancia. “Lo sapevo”, risposi. In questo mestiere la discrezione è fondamentale».

Veronica Lario con la figlia Barbara Berlusconi e tutti i nipotini per un giorno speciale: che super nonna! – ESCLUSIVO

ROMINA POWER, 1979 – «Qui siamo a Cellino. Lei era la classica ragazza americana con una famiglia un po’ disarticolata alle spalle: l’avevano spedita in collegio a Roma, era sola. L’incontro con Al Bano fu uno choc culturale: amava quella dinastia pugliese, con i ruoli ben definiti, il papà capo indiscusso, la mamma in cucina. La tragedia di Ylenia l’ha cambiata: ha un tormento inguaribile nelle
viscere. Per questo non credo a un ritorno con Al Bano: lui è cotto, lei non penso possa più amare…».

Cristel Carrisi è (di nuovo) incinta: stavolta è femmina! Albano e Romina nonni bis in estate – GUARDA

CARLOTTA MANTOVAN, 2003 – «Si era appena fidanzata con il mio amico Fabrizio Frizzi. Lui mi telefonò e chiese: “Fai un po’ di foto a Carlotta? Non dirlo a nessuno, è la mia fidanzata”. Sapeva che avrei tenuto il segreto. Erano innamoratissimi, mai avuto lo studio così pieno di cuoricini: Carlotta posava e Fabrizio la guardava estasiato dal divano. Sapevo che avrebbe fatto la moglie e la mamma, non era affatto un’arrivista: amava Fabrizio, non Frizzi».

Carlotta Mantovan, la prima intervista dalla morte di Fabrizio Frizzi: “Sono cambiata. Ora penso solo a nostra figlia Stella” – ESCLUSIVO

MARIA GRAZIA CUCINOTTA, 1987 – «Me la portò un ufficio stampa, credo che fosse appena arrivata a Roma. Era giovanissima, particolare, molto sicula, con un contrasto evidente tra una timidezza esagerata e la femminilità prorompente. Non ci fu verso di “assottigliarle” le sopracciglia. Non credevo che ce l’avrebbe fatta, non sembrava ci tenesse a sfondare. Invece, sette anni dopo, quel genio di Massimo Troisi l’avrebbe resa immortale nel Postino».

Alessandro Penna

 

Share