Keep Calm and Love Coach: Ida Platano e Riccardo Guarnieri… di nuovo!

Author

Categoria

Condividi

Trono over

(rubrica a cura di Madeleine H.)

Già lo so che anche stavolta potrei essere accusata di essere banale. Probabilmente sì, lo sono, e a questo giro pure parecchio! Se è banale dire che Ida Platano certe scene in tv – e specialmente davanti al suo ex – non le dovrebbe fare, allora sì sono banale. Banale come una canzone d’amore cantata a Sanremo.

Io, però, credo che ad un certo punto ognuno di noi dovrebbe essere consapevole dei suoi limiti. Conoscersi quel tanto che basta a capire oltre cosa non ci si può spingere. Evidentemente per Ida vedere il suo ex Riccardo Guarnieri che esce con un’altra è troppo. E questo è assolutamente lecito, per carità, ma Ida – che per inciso ha la mia età – dovrebbe essere abbastanza grande per prevenire certe situazioni.

Se sei ancora coinvolta, se sei ancora innamoratissima e non sei pronta, a Uomini e Donne non ci torni. Punto. Perché se ci devi tornare per piangere in quel modo – ed è ancora più grave il fatto che lei già sapesse che Roberta Di Padua fosse stata a Taranto dal Guarnieri – allora è meglio startene a casa.

Perché se – nonostante un’evidente incompatibilità (Ida è gelosa ossessiva, Riccardo un farfallone) – lei se lo vuole riprendere, allora si deve fermare e capire che così sta sbagliando tutto.

Cosa pensa di ottenere piangendo in quel modo? Di fargli pena? Che lui se la riprenda perché non può pensare che lei soffra tanto? Queste NON sono le basi per ricostruire un rapporto che più o meno ha sempre fatto acqua da tutte le parti. E non lo dico come Love Coach, ma come persona dotata di un minimo di buon senso.

Se proprio Ida se lo vuole riprendere deve cambiare rotta e lasciare gli Elios fino a quando non sarà abbastanza pronta a reggere i racconti dei week-end a luci rosse del suo ex con dame a caso del parterre. Solo poi potrà tornare trionfalmente e farsi corteggiare dai tanti cavalieri che sono là. Perché, non so a voi, ma a me proprio sfugge il senso della presenza della Platano a Uomini e Donne se, a differenza del suo ex, non è chiaramente ancora in grado di ricominciare con un altro uomo. E se io fossi un cavaliere del Trono over – uno con buone intenzioni, non uno di quei cialtroni che stanno là solo per visibilità – non mi avvicinerei mai a Ida, mi pare anche logico.

Dall’altra parte c’è Riccardo. E pure qua io vedo una serie di cose che non vanno. Io credo che in qualche modo lui provi dei sentimenti forti per Ida, solo che razionalmente si è reso conto di non poter andare avanti e abbia preferito chiudere. E fino a qua non c’è molto da addebitargli. Il problema è tutto il suo comportamento post rottura.

Io capisco che la lucina rossa piaccia a tutti, che stare tutti i pomeriggi su Canale 5 sia fantastico e che essere un personaggio di punta di uno show tanto importante faccia parecchia gola. Solo che a un certo punto l’amore che si è provato per la propria ex dovrebbe essere più forte di tutto questo.

Dubito fortemente che Riccardo – come l’80% delle persone che ogni giorno da anni vediamo a Uomini e Donne – possa fare fatica a trovare una persona fuori dagli Elios. Se vederti là a centro studio con una Roberta qualunque fa stare così male Ida, in nome di tutto quello che avete vissuto insieme non ci andare a Uomini e Donne. Fatti una vita altrove. A volte mi chiedo se dopo anni passati sulla Tiburtina si perda di vista il fatto che un’esistenza piena e soddisfacente lontana dalle telecamere è comunque possibile.

E, caro Riccardo, se proprio ci tieni a stare a Uomini e Donne ed inizi comunque una nuova frequentazione, non puoi ancora perdere tempo dietro a Ida. Quando lei – per me con almeno dieci minuti di ritardo – esce dallo studio perché non ce la fa a vederti con un’altra, tu non la puoi seguire. Seguendola in qualche modo la illudi e allo stesso tempo offendi anche la persona con cui hai passato gli ultimi giorni. Insomma, due piccioni con una fava.

Io sono la prima a credere che le storie si possano ricostruire. Che in amore non valga il principio della minestra riscaldata, ma del vaso giapponese che viene rincollato con l’oro e diventa più bello e prezioso. Solo che Ida e Riccardo non li vedo proprio pronti a raccogliere i cocci della loro storia.

Lei è ancora là che un minuto se lo vuole riprendere a qualunque costo e quello dopo lo odia perché di lui non si può fidare. Lui da un lato non la sopporta più, dall’altro non è ancora pronto a lasciarla andare. E siamo di nuovo al punto di partenza: queste NON sono le basi per ricostruire un rapporto. Amen.

Se la Platano davvero vuole un futuro con la F maiuscola con Riccardo, se davvero vuole vestirsi da meringa e scegliere bomboniere di dubbio gusto, deve cambiare registro e di corsa. Piangere, frignare, lamentarsi in amore non serve a niente. Ida ha solo una cosa da fare: sparire dalla faccia degli Elios per almeno 40 giorni, per poi tornare bella come il sole e provare a fare ingelosire Riccardo accettando la corte di tutti i cavalieri più fichi che ci sono in circolazione.

Non c’è un altro modo. Non c’è, anche se il buon Guarnieri è ancora coinvolto (notate bene, non posso dire innamorato, ma sicuramente lo vedo coinvolto). Perché nonostante tutto la segue e in qualche modo s’interessa a lei. Solo che tra Ida e Riccardo c’è un problema, che non è proprio di poco conto.

Ida è gelosa ossessiva e compulsiva, Riccardo, invece, è un farfallone. Io non trovo che questo li renda poi così compatibili. E dopo mesi e mesi Riccardo se ne è reso conto, Ida evidentemente no. Ora, se Ida ancora ci spera in un futuro con il bel tarantino non può continuare così. Cosa pensa di ottenere piangendo come una fontana?

Per altri consigli di cuore, e non solo, vi aspetto come sempre su Madeleine H. (che potete visitare cliccando QUI ) e sulla mia pagina Facebook (che trovate QUI )! Alla prossima, Madeleine H.

L’articolo Keep Calm and Love Coach: Ida Platano e Riccardo Guarnieri… di nuovo! proviene da Isa e Chia .

Continua a leggere qui..

Share

Continua a leggere qui..