Author

Categoria

Condividi

L'Isola dei Famosi 14

A sto giro mi tocca esordire quotando in toto la proposta lanciata ieri sera dalla Gialappa’s Band: serve una giuria di qualità, capace di ribaltare gli esiti del televoto stile Sanremo (con buona pace di Ultimo, dico), anche nei reality show. SOPRATTUTTO nei reality show. Perché più passano le edizioni più mi sembra evidente che il pubblico televotante non capisca fondamentalmente una beata mazza, ecco.

Stanno tutti a lamentarsi – qua e là sui social network – di quanto siano assurdi i vari cast dei partecipanti, tutti a lagnarsi di quanto siano noiose le puntate di qualsiasi format che abbiamo visto in onda negli ultimi mesi, dal Grande Fratello Vip a L’Isola dei Famosi… e poi non c’è MAI una caspita di volta che la si capisca che, per combattere la sonnolenza, ci sono indispensabili proprio gli elementi peggiori. Quelli più malefici, quelli più scorretti, quelli più polemici.

Perché la gente che ambisce al politically correct e ai buoni sentimenti non si limita a guardare C’è Posta per Te, santo cielo? Che lì possono lacrimare quanto vogliono guardando sorprese condite dai fiotti di bambini che invadono lo studio, e pure indignarsi di fronte a figli che non si vogliono riconciliare coi genitori e viceversa. Ma lasciate stare i reality, per la miseria, che non è roba per voi!

Siamo alla sesta puntata dell’Isola 14, e la situazione è sempre più tragica. Aaron Nielsen (tanto caruccio quanto superfluo), Paolo Brosio (che a parte delirare tra chiappe e mosquitos non fa), Riccardo Fogli (molto simpatico, per carità, ma per il resto poca roba…), Sarah Altobello (che ha finito di sembrare divertente dopo tre minuti dal lancio dall’elicottero) e soprattutto quelle due martellate sui maroni delle sorelle Mihajlovic (di cui ormai non tollero più manco il tono di voce) stanno ancora là, pacifici e sereni, mentre abbiamo mandato a casa gente dall’ottimo potenziale trash come Taylor Mega o Demetra Hampton e un pirla conclamato come Yuri Rambaldi (che almeno avrebbe fornito prezioso materiale ai Gialappi), relegando quel cagacazz0 fotonico di Kaspar Capparoni sull’inutilissima Isola che non c’è e mandandogli pure Stefano Bettarini a fargli compagnia.

Insensato lasciare Cappa da solo, quando è evidente che il suo meglio lo dia quand’è circondato da lerci (cit.) che lo fanno sbroccare facile.

Ancora più insensato eliminare il Betta. E io sono la prima che non lo sopporta, eh. Figuratevi che non ho ancora mandato giù la palese disparità di trattamento di settimana scorsa, quando la polemica per la manomissione della macchina del riso è finita a tarallucci e vino solo perché l’artefice del trucchetto era lui. Invece di affibbiargli qualche punizione o quanto meno cazziarlo urbi et orbi, hanno avuto il barbaro coraggio di rigirarsi la frittata contro Marco Maddaloni, reo di aver capito come avrebbero potuto modificare il contatore dei giri, quando avevano di fronte chi oltre a capirlo l’aveva proprio fatto. L’indecenza vera. Mo corriamo pure il rischio che il Betta passi da povera vittima ed entri in lizza per la vittoria finale. Ma stiamo scherzando?

Maddaloni, seppur bistrattato, rimane uno dei miei preferiti. Tutti ad accusarlo di manipolare prove e votazioni, dimenticandosi che stiamo in un reality e non nel Mulino Bianco con Pasotti. Io vedo un naufrago che si da da fare e crea dinamiche, e già questo mi basterebbe. Se fosse anche un abile stratega? Ma meglio, diamine! Ci voleva Alba Parietti a perculare gli altri concorrenti che si lamentavano delle sue ipotetiche indicazioni esclamando “Se lui è davvero così diabolico e manipolatore come dite, voi perché vi fate manipolare?“. Boom, baby. Gente che non fa un neurone in cinque, e dire che mo non c’è nemmeno più Yuri a rovinargli la media.

Insieme a Marco, per me rimangono fondamentali anche Soleil Sorge e Luca Vismara. La prima che è così dannatamente fastidiosa e sfacciatamente sicura di sé da risultarmi deliziosa. La perla di ieri? “Voglio fare pulizia sull’Isola“. Un cecchino malefico, la adoro. E vista l’estrema simpatia che prova per Vismara, un altro che non le manda certo a dire, il mio sogno è che ci regalino il bis di Elia Vs. Yespica. Dateci una gioia almeno voi, regà!

Ps. Ah, dimenticavo. I casi sono due: o Alessia Marcuzzi è in dolce attesa, o la sua costumista va arrestata subito. Amen.

L’articolo ‘L’Isola dei Famosi 14′: l’opinione di Chia sulla sesta puntata proviene da Isa e Chia.

Share