Author

Categoria

Condividi

Trono over - Gianni Sperti

Insieme a Tina Cipollari, Gianni Sperti è da ormai quasi vent’anni un’opinionista fisso di Uomini e Donne, lo storico programma di Maria De Filippi, il cui fine è quello di far incontrare le anime gemelle. Tuttavia, non sempre le storie hanno un lieto fine, anzi è capitato che diversi personaggi si sono rivelati poco sinceri nei confronti della redazione e della conduttrice. Compito del pugliese è quello di esprimere un parere sulle vicende a cui assiste ogni settimana, sia nel Trono Classico che nel Trono Over.

A poche settimane dalla chiusura del dating show per la consuetudinaria pausa estiva, il 46enne si è raccontato a 360 gradi al portale Panorama.it, partendo proprio dal progetto lavorativo che gli consente di entrare nella casa di milioni di italiani tutti i giorni. Questa stagione è stata particolarmente intensa, non si è risparmiato a volte nel criticare duramente atteggiamenti che per lui erano poco chiari.

Uomini e Donne è un programma imprevedibile. Ogni registrazione è diversa e tutte le settimane i protagonisti dei troni riescono ad alzare l’asticella e a sorprenderci. M’infastidiscono le prese in giro e la presunzione di chi pensa di avere di fronte dei cretini. Quando annuso l’arroganza, sbotto. Difendo il programma perché so quanto lavoro c’è dietro: quando capisco che lo usano per altri scopi, m’innervosisco. Quanti vengono per cercare l’amore? La lista di matrimoni, convivenze e figli nati dopo Uomini e Donne è lunghissima. Delle volte sperano di poter sfruttare il ritorno mediatico ma se riescono a dimenticarsi delle telecamere, i sentimenti prendono il sopravvento. […] I momenti più belli di questa stagione? Le scelte serali. Viverle in prima persona è stato emozionante, quasi come stare a un matrimonio. E poi le tre scelte in diretta: Maria ha messo a segno uno scacco matto azzerando tutte le anticipazioni sui vari blog.

Gianni, controlla il telefono” è diventata ormai una frase cult nelle situazioni di poca limpidezza, in cui si sospetta del malcapitato di turno su cui è giunta una segnalazione. Da anni passa a rassegna i cellulari dei protagonisti per scovare le prove di bugie o tradimenti.

Fa parte di me essere “paladino della giustizia”. Anche in famiglia mi rimproverano questo atteggiamento. Ma quando intuisco la presa in giro mi arrabbio: c’è gente che lavora di notte per montare le esterne e poi arrivano questi a fare i furbetti?

Proprio in base a questo è stato impossibile non parlare del caso di Sara Affi Fella, che lo scorso autunno ha scosso il web. Inoltre, da qualche giorno si vocifera che sia lui che l’ex tronista molisana entreranno nel cast del Gf Vip 4

Il fatto che abbia architettato tutto una ragazza di 21 anni e la complicità della famiglia. L’ho trovato sconvolgente. Non mi sono arrivate. Su Instagram fui il primo defollow. Forse si è infastidita perché in trasmissione ho inveito contro il pubblico che dà troppa importanza a personaggi come lei. In poche ore perse circa 300 mila follower. Ai tronisti dico sempre: “Non prendere in giro il pubblico perché l’etichetta vi resta attaccata a vita”. Penso a Laura Lella: all’epoca non c’erano i social ma ancora oggi tutti si ricordano quando Maria la cacciò dagli studi. Entrambi al Gf Vip? Io non sono mai stato contattato.

Nemmeno con l’ex cavaliere Gian Battista Ronza si è risparmiato. L’uomo, insieme a Claire Turotti, aveva ordito una beffa nei confronti degli autori per poter rimanere in studio qualche settimana in più.

Mi stupisce che facciano i furbi anche le persone adulte: fanno figuracce e quando gli urli la verità in faccia, negano sempre e vengono fuori le loro piccolezze. Per quale scopo, ancora non l’ho capito.

Ormai il suo profilo Instagram è diventato un punto di raccolta di segnalazioni, foto e video rubati dei tronisti e dei corteggiatori del momento, colti in flagrante nella loro quotidianità.

Ogni giorno di tutto tra segnalazioni, screenshot, foto. Passo tutto alla redazione e poi loro vagliano: quando hanno la certezza che sia una segnalazione vera, decidono come rispondere. Ma arrivano anche molte bufale.

Ha un rapporto di stima e affetto reciproco sia con la De Filippi che con la Cipollari, come dimostrano le sue parole.

Con Maria c’è stima e affetto reciproco. Ho molta stima di lei e mi basta un suo sguardo per capire le cose. Penso che sia una psicologa mancata, mentre Tina ha una visione diversa dalla mia, s’infiamma con poco, è più istintiva nel giudizio mentre io do la possibilità di esprimersi. Tra noi c’è un affetto profondo, siamo davvero molto amici.

Sulla base di queste dichiarazioni, gli è stato chiesto un’opinione del tanto discusso gesto nei confronti di Gemma Galgani. Stiamo parlando di quando nel corso di una registrazione la vamp ha tirato un secchio d’acqua addosso alla dama torinese, inzuppandola dalla testa ai piedi.

Sui social l’hanno accusata di bullismo. Il bullismo è un problema serio e non va tirato in causa a sproposito. Se Gemma avesse lamentato un disagio, sarebbe andata via invece è rientrata in studio e ha accettato i fiori che le ha dato Maria. Se Gemma recita oppure no? Non credo reciti. È un’eterna ragazzina ferma al tempo delle mele. Ma siccome è una donna intelligente, penso abbia capito di essere un personaggio amato e questo le fa piacere. Certe volte esagera ma non si può negare il fatto che ci provi sempre a cominciare una conoscenza, mentre altri accampano mille scuse.

A scoprirlo fu il coreografo Garrison Rochelle durante uno stage, dopo il quale lo volle nel corpo di ballo de La sai l’ultima?, ma anche la De Filippi e suo marito Maurizio Costanzo hanno avuto un ruolo notevole.

A Maria,Maurizio Costanzo e a Garrison, che mi ha scoperto. Nel ’95 fece uno stage a Pulsano, il mio paese. Mentre ballavamo, mi fece passare dall’ultima alla prima fila poi fece sedere tutti e mi chiese di rifare il pezzo da solo e disse: “È così che lo voglio”. Pochi giorni dopo, feci l’audizione a La sai l’ultima? e mi presero. Avevo 21 anni. Sono stati anni indimenticabili. Maurizio avrebbe potuto cavalcare l’onda del gossip durante la mia separazione (da Paola Baralendr) invece non toccò mai l’argomento.

Non ha mai abbandonato realmente la danza, anche se a differenza di molti suoi colleghi non ha aperto una scuola a suo nome. E non nega di aver fatto un pensierino al nuovo progetto della Fascino p.g.t. di realizzare un’edizione Vip del talent show Amici (QUI ve ne abbiamo parlato).

Non l’ho mai voluta, ma mai dire mai. Sarei troppo pignolo. Però faccio stage in tutta Italia. Se mi hanno contattato per Amici Vip? No, ma se fosse…oltre a ballare canticchio pure.

Dopo il matrimonio fallito con Paola Barale, non ha più parlato della sua vita sentimentale, che ha preferito tutelare. Da tempo, però, si fanno sempre più insistenti i rumors sul suo orientamento sessuale. A proposito della sua presunta omosessualità, Sperti afferma:

Come è nata questa voce? Non lo so. Per me non è un’offesa o una diminutio. Al massimo un complimento. Anche se lo fossi non è un argomento che fa notizia, gli outing forzati non mi sono mai piaciuti. La gente è giustamente curiosa e sono felice che lo sia però ci sono alcune cose che devono restare nella sfera intima: sono stato letteralmente travolto dal gossip dopo la separazione e ci sono voluti anni per superare il trauma. Ora sono single e sto bene con me stesso. Via social mi corteggiano sia uomini che donne, in egual modo e misura e spesso in maniera parecchio hard.

E voi cosa ne pensate?

L’articolo ‘Uomini e Donne’, Gianni Sperti a ruota libera su Sara Affi Fella, Gemma Galgani e Gian Battista Ronza. E a proposito della sua presunta omosessualità… proviene da Isa e Chia.

Share