Lunedì 14 settembre varcherà la fatidica porta rossa anche Myriam Catania, attrice ed ex moglie di Luca Argentero. La romana è stata intervistata dal settimanale Chi a pochi giorni dal suo ingresso in Casa e ha spiegato cosa l’ha convinta, nonostante le titubanze iniziali, a partecipare al reality condotto da Alfonso Signorini:

Quando me l’hanno proposto ci ho pensato. Ho incontrato il gruppo di lavoro e mi sono divertita a chiacchierare con Alfonso. Ho sentito una forte empatia, mi piacciono le sfide. E questa è un’esperienza che puoi fare soltanto qui, è la possibilità di fare un viaggio dentro se stessi. Il Gf Vip ti fa vedere per quello che sei e spero che ciò che sono sia bello. Non sto andando a girare un film d’autore, ma credo nella bellezza delle persone vere, nella sincerità e nella trasparenza. Per questo motivo non potrà farmi male mostrarmi come sono.

Myriam è figlia d’arte. Sua mamma è Rossella Izzo, mentre la zia è Simona Izzo, anche lei attrice ed ex gieffina:

Ovviamente mia zia ha sostenuto la mia scelta. Lei ha sempre fatto il tifo per me, dice che sono una “sirena ammaliatrice”.

La Catania ha poi parlato della sua crescita personale, avvenuta soprattutto dopo aver messo alla luce suo figlio:

Da quando ho compiuto 40 anni e sono diventata mamma sono molto maturata. Prima ero ribelle e contro le regole, volevo uscire dai binari per sperimentare quello che gli altri non facevano. Oggi sono più tranquilla e innamorata della vita, mi spaventa invecchiare ma crescere è bello.

Nel 2006 l’attrice ha vissuto un periodo molto difficile a seguito di un grave incidente:

Sono stata in coma e quando ti succede una cosa del genere sei talmente felice di essere sopravvissuta che il resto non conta. Vivevo un periodo bellissimo, stavo già con Luca e avevo comprato casa con i miei risparmi. La mia vita mi piaceva. Non ricordo la tragedia, ricordo la speranza e la voglia di riprendermi tutto.

Myriam ha poi parlato del suo ex marito:

Siamo molto diversi, ma dentro eravamo tante cose. Nessuno è una cosa sola, e poi io avevo 23 anni e lui 24. Aveva grande energia e voglia di fare. Facevamo duemila cose, non stavano mai fermi. Abbiamo visto mezzo mondo, non c’era tanta razionalità come può sembrare. Non litigavamo e forse era questo il problema, perché lui non vuole litigare. E’ difficile scontrarsi con Luca, siamo andati molto d’accordo e alla fine abbiamo preso strade diverse. Per fortuna ci siamo resi conto prima di formare una famiglia, infatti poi abbiamo avuto figli da altre persone.

Un anno dopo la fine del suo matrimonio, la Catania ha avuto un figlio da Quentin Kammermann:

Io e Quentin siamo molto simili, esuberanti. Fra di noi c’è una carica esplosiva.

Tra lei e Argentero, ad oggi, i rapporti sono sereni. Non si può parlare però di un’amicizia tra di loro:

Non siamo rimasti amici perché dopo una storia così lunga, dove l’amore è stato grande, è difficile rimanere amici. Se un rapporto nasce così non può morire in un altro modo. Rimane il ricordo cristallizzato, gli voglio bene, voglio che stia bene, ma non gli racconto le cose di tutti i giorni o come va con il mio compagno.

Un consiglio sul percorso che si appresta ad intraprendere, però, non è di certo mancato:

Mi ha dato una serie di motivi per farlo e una serie di motivi per non farlo e poi mi ha detto: “Decidi tu“. Mi ha spiegato che è un’esperienza forte, che potrebbe essere difficile, ma anche divertente. Lui lo ha fatto quando aveva 20 anni e non era nessuno, non conosceva questo mondo. Sono due situazioni diverse.

Che ne pensate della presenza di Myriam all’interno della Casa del Gf Vip?

L’articolo ‘Gf Vip 5’, Myriam Catania rivela quali consigli le ha dato il suo ex marito Luca Argentero prima dell’ingresso nella Casa proviene da Isa e Chia .

Continua a leggere qui..

internal_server_error<![CDATA[WordPress &rsaquo; Errore]]> 500