Il futuro inizia adesso, recita il “sottotitolo” di Heroes. Gli organizzatori lo definiscono “un evento storico”, “una manifestazione incredibile”, “una serata rivoluzionaria”. D’altronde, per la prima volta in assoluto in Italia un concerto viene pensato per lo streaming. Domenica 6 settembre, a partire dalle ore 18:50, sul palco dell’Arena di Verona saliranno oltre 40 artisti per 5 ore di grande musica live. I nomi sono quelli dei big della musica contemporanea: da Brunori Sas a Coez, da Brunori Sas a Mahmmood, da Achille Lauro a Salmo, da Tommaso Paradiso a Marracash passando per Gaia, The Kolors, Levante, Nitro, Pinguini Tattici Nucleari, Rocco Hunt e molti altri. Per vedere il concerto basta acquistare un biglietto e collegarsi alla nuova piattaforma di streaming www.FUTURISSIMA.NET o all’app mobile su A- LIVE. Ogni utente potrà scegliere come “gustarsi” l’esperienza, dal Main Stage alla Creators Room con tiktoker e influencer, fino alla possibilità di chattare con gli altri. A oggi sono stati venduti oltre 30mila biglietti (ma oltre agli “smart ticket”, ci saranno anche spettatori presenti in loco).

Quella di Heroes è un’idea nata durante il lockdown. Così ne ha parlato Gianmarco Mazzi, amministratore delegato di Arena SRL: “Durante il lockdown abbiamo definito eroi quelle donne e quegli uomini in prima linea. Gli Heroes siamo un po’ tutti noi, oggi. Noi che cerchiamo con sforzo, quasi disperatamente, di dare un po’ di normalità. Forse di questo ne abbiamo bisogno. Ne hanno bisogno i lavoratori in difficoltà. Sono eroi anche gli organizzatori, che sono in difficoltà, come gli artisti. Siamo tutti alla ricerca di normalità. La mia speranza è che questa sia la festa dell’eroismo della normalità“.

Ma chi lavora nel settore dei live – come Ferdinando Salzano di Friends & Partner, Clemente Zard di Vivo Concerti e Roberto De Luca di Live Nation – lo ribadisce a gran voce. “Mai lo streaming potrà sostituire la musica live. La musica live è inanzitutto incontro fisico. Lo streaming può essere un pagliativo per una situazione del genere, potrà essere un’aggiunta quando potremo tornare a fare i concerti, ma non sarà mai un sostitutivo“. L’evento è stato organizzato da Music Innovation Hub Spa – Impresa Sociale (MIH) con da Friends&Partners, Live Nation e Vivo Concerti, in collaborazione con laFeltrinelli, Arena di Verona Srl e Gianmarco Mazzi, R&P Legal, e con i contributi di Vertigo e Magellano.

Tutti i proventi derivanti da Heroes andranno ad alimentare “COVID-19 Sosteniamo la musica”, il fondo di Music Innovation Hub promosso insieme a FIMI in partnership con AFI, Assomusica, NUOVOIMAIE, PMI, che è rivolto alle categorie del settore musicale più colpite dagli effetti della pandemia e che sino ad oggi ha già raccolto oltre 500.000 euro e sostenuto oltre 500 lavoratori in difficoltà.

Heroes, concerto a Verona il 6 settembre: tutti i cantanti

Ecco i nomi: Achille Lauro, Afterhours, Aiello, Anastasio, Anna, Brunori Sas, Cara, Coez, Coma Cose, Diodato, Elodie, Eugenio In Via Di Gioia, Fedez, Frah quintale, Francesca Michielin, Franco126, Gaia, Gazzelle,

Gemitaiz e Madman, Ghali, Ghemon, Ginevra, Levante, Madame, Mahmood, Margherita Vicario, Marlene Kuntz, Marracash, Mecna, Michele Bravi, Mostro, Nitro, Pinguini Tattici Nucleari, Priestess, Random, Rocco Hunt, Salmo, Selton, Shiva, Subsonica, The Kolors, Tommaso Paradiso, Willie Peyote. La serata si aprirà con uno straordinario omaggio al maestro ENNIO MORRICONE realizzato da Alex Braga accompagnato sul palco dal soprano Rosa Feola e dal giovanissimo talento dell’arpa Kety Fusco. Grande attesa per i featuring di Elisa con Marracash, Ana Mena con Rocco Hunt, Ginevra con Ghemon, Annalisa con Achille Lauro, Zero Assoluto con Gazzelle che si esibiranno sul palco di HEROES.

PROSEGUI LA LETTURA

Heroes – Il futuro inizia adesso: tutto quello che c’è da sapere sul primo evento italiano in streaming é stato pubblicato su alle 14:10 di Saturday 05 September 2020

Continua a leggere su Blogo

internal_server_error<![CDATA[WordPress &rsaquo; Errore]]> 500