jQuery(document).ready(function(){

var $fotoramaDiv = $(‘#id_5f655d3e40622’).fotorama({
fotoramaID: ‘id_5f655d3e40622’,
descID: ‘id_5f655d3e40622-desc’,
$fotorama: $(‘#id_5f655d3e40622’),
});

fotorama_id_5f655d3e40622 = $fotoramaDiv.data(‘fotorama’);

//extension:
fotorama_id_5f655d3e40622 .addDownloadButton()
.addCounter()
.addDdescription();
//.enableAdvRefresh(apntag);

});

Vincenzo Salemme l’ha sottolineato involontariamente proprio durante la prima puntata della decima edizione di Tale e Quale Show, andata in onda questa sera su Rai 1. Il programma condotto da Carlo Conti non ha risentito minimamente, per quanto concerne la resa televisiva, di tutte le arcinote problematicità logistiche causate dal COVID-19.

Non si è compreso perfettamente il motivo per il quale Carlo Conti e il direttore Stefano Coletta, con riferimento alla conferenza stampa di presentazione, abbiano dovuto sottolineare, a scanso di equivoci (che non c’erano), la virata verso il varietà di Tale e Quale Show e la “soluzione creativa” scelta per allontanare l’ansia dello studio vuoto, in attesa del ritorno degli spettatori in carne ed ossa.

La “soluzione creativa” ha risieduto semplicemente in applausi finti, che, da mesi, ormai, migliorano sistematicamente programmi televisivi e partite di calcio in tv (una soluzione spicciola ma efficace, nient’altro da aggiungere), e nel pubblico che segue il varietà a distanza, mostrato tramite il led wall, una novità inutile, che non ti lascia né esterrefatto, né perplesso, non ti lascia proprio niente.

E’ un discorso che abbiamo già affrontato più volte, parlando di altri programmi: la situazione di criticità causata dall’emergenza sanitaria, la conoscono anche i muri. E’ inutile ergersi a fautori di “soluzioni creative” e di idee innovative che non esistono.

Basta solo rispettare le regole, cosa che in tutti i programmi televisivi, ovviamente, stanno facendo, senza provare continuamente a giustificarsi anche perché solo gli stupidi non comprendono il periodo di difficoltà. Il pubblico non c’è? Pazienza, aspetteremo…

Ormai, ogni volta che si ascolta “Vorrei darti un abbraccio ma non posso”, viene voglia di privarsi del televisore fino alla distribuzione del vaccino.

Tale e Quale Show, quindi, come giustamente sottolineato da Salemme, non ha risentito per niente delle norme anti-COVID che casomai, riguardano più il “back-end” che il “front-end” del varietà.

Varietà eh, guai a chiamarlo talent show.

Perché, per la serie “Complichiamoci la vita da soli”, Carlo Conti ha messo in chiaro, con vigore, che Tale e Quale Show non è un talent show ma un varietà, appunto, come se la definizione “talent show” avesse un’accezione negativa.

C’è una disciplina artistica, ci sono dei concorrenti, c’è una giuria: l’avessimo chiamato docu-drama o infotainment, avremmo capito ma la definizione talent show ci sta. Tale e Quale Show è un ibrido televisivo alla Tu sì que vales dove la parte talent non è fondamentale e, ovviamente, non ha quella liturgia ieratica che, invece, hanno altri talent show più spartani. Il varietà è un’altra cosa.

Diminuire i concorrenti è stata una scelta intelligente perché permette di inventare qualcosa in più durante il momento dei giudizi. Se la virata verso il varietà, però, deve comportare cose come l’esibizione corale del cast, insieme a Gabriele Cirilli, in playback, con una roba inascoltabile, che abbiamo visto stasera, lasciamo perdere.

Anche sottolineare la redenzione di uno dei concorrenti (Pago), da due anni protagonista di vicende di gossip in trasmissioni della concorrenza (dove vi ha partecipato di sua sponte), che senso ha?

Lasciamo perdere ‘ste cose e, soprattutto, lasciamo il programma così com’è.

Tale e Quale Show piace al pubblico di Rai 1, e continuerà a piacere, anche quest’anno. Negli anni scorsi, anche il problema del cast “debole”, con nomi non altisonanti e legati a filo doppio a programmi della concorrenza, in verità, non si è mai rivelato tale.

Tale e Quale Show funziona, gode di ottima salute e non necessita di ritocchi, rivoluzioni o cambi di genere.

Non complichiamoci la vita.

[live_placement]

Tale e Quale Show  è il varietà/talent show, dedicato alle imitazioni di cantanti famosi, condotto da Carlo Conti, con la partecipazione di Loretta Goggi, Giorgio Panariello e Vincenzo Salemme, nel ruolo di giurati, e di Gabriele Cirilli, in onda su Rai 1, ogni venerdì sera.

Tale e Quale Show: le anticipazioni della prima puntata

Questa sera, avrà inizio la decima edizione di Tale e Quale Show che andrà in onda per nove puntate dallo Studio 5 degli Studi Fabrizio Frizzi di Roma.

I vip in gara sono i seguenti: la cantante Barbara Cola, l’imitatrice Francesca Manzini, la conduttrice Carolina Rey, la showgirl Carmen Russo, l’attrice di musical Giulia Sol, gli attori Sergio Muniz e Francesco Paolantoni, i cantanti Pago e Virginio e l’attore e doppiatore Luca Ward.

I protagonisti canteranno dal vivo, sulle basi e sugli arrangiamenti realizzati dal maestro Pinuccio Pirazzoli.

La giuria, anche quest’anno, sarà formata da Loretta Goggi, Giorgio Panariello e Vincenzo Salemme.

I 10 partecipanti saranno seguiti dai seguenti tutor: i “vocal coach” Maria Grazia Fontana, Dada Loi e Matteo Becucci e l'”actor coach” Emanuela Aureli.

Dopo due anni di assenza, tornerà anche Gabriele Cirilli.

Tale e Quale Show: dove vederlo

La prima puntata di Tale e Quale Show andrà in onda questa sera, a partire dalle ore 21:30, su Rai 1 .

La puntata sarà disponibile anche in streaming su Rai Play.

Il giorno dopo, la puntata sarà visibile per intero sempre sul sito Rai Play, nella sezione Guida Tv/Replay.

Tale e Quale Show: Second Screen

Tale e Quale Show è presente sul web con il sito ufficiale  del programma.

La trasmissione condotta da Carlo Conti si può trovare anche su Facebook con una pagina ufficiale .

Tale e Quale Show si può trovare anche su Twitter con l’account ufficiale @taleequaleshow . L’hashtag ufficiale con il quale è possibile commentare la puntata è #taleequaleshow.

Tale e Quale Show ha anche un profilo ufficiale  su Instagram.

Per chi vuole seguire la puntata in liveblogging, invece, il consueto appuntamento è su TvBlog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:30.

PROSEGUI LA LETTURA

Tale e Quale Show funziona così com’è: inutile la virata verso il varietà e sottolineare la “soluzione creativa” anti-COVID é stato pubblicato su alle 21:59 di Friday 18 September 2020

Continua a leggere su Blogo

internal_server_error<![CDATA[WordPress &rsaquo; Errore]]> 500